Blog Eventi

NetMediaEurope Italia

« ottobre 2011 | Main | dicembre 2011 »

VIDEOINTERVISTA a Edoardo Imperiale, Campania Innovazione

Edoardo Imperiale, Direttore Generale di Campania Innovazione, parla di innovazione e ricerca nella regione Campania. La tecnologia è determinante per essere competitivi su scala internazionale e fa pare delle ricette anti-crisi per le imprese.

Inserito il 16 di novembre 2011 in Smau 11
Permalink | Commenti (0)

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Pubblicità

VIDEOINTERVISTA a Loredana Capone, Regione Puglia

Loredana Capone, vicepresidente e Assessore allo Sviluppo Economico della Regione Puglia, parla di sviluppo tessuto economico del territorio. La strategia consiste nel semplificare la vita di cittadini, aziende e PA, innovare le imprese con l'ICT. "L'infrastruttura senza servizi non serve a niente" spiega Capone.

Inserito il 14 di novembre 2011 in Smau 11
Permalink | Commenti (0)

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

VIDEOINTERVISTA a Graziano Turini, Provincia di Pisa

Graziano Turini, Assessore Sviluppo economico e Poli tecnologici della Provincia di Pisa, spiega il sistema dell'Innovazione della Regione toscana. Il sistema ruota intorno a un concetto: una corretta politica industriale non può fare a meno dell'innovazione. Fare rete e mettere in risalto i centri di eccellenza consente a tutte le azienda di crescere.


Inserito il 14 di novembre 2011 in Smau 11
Permalink | Commenti (0)

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

VIDEOINTERVISTA a Gian Carlo Muzzarelli, Regione Emilia-Romagna

Gian Carlo Muzzarelli, Assessore alle Attività produttive e Green Economy della Regione Emilia-Romagna, illustra gli obiettivi della regione in tema di politiche industriali. Serve una nuova alleanza fra lavoro e imprese all'insegna di innovazione, ricerca (anche green economy) e reti di impresa. L'Emila-Romagna sta combattendo il Digital Divide. Ecco cosa sono i Tecno-Poli. L'IT fa la differenza nella competizione.

 

Inserito il 10 di novembre 2011 in Smau 11
Permalink | Commenti (0)

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

VIDEOINTERVISTA a Marialuisa Coppola, Regione Veneto

Marialuisa Coppola, Assessore Economia, Sviluppo, Ricerca e Innovazione Regione Veneto, illustra le priorità e le ricette della Regione: Ricerca e innovazione, non solo nell'R&D, ma anche nei modelli gestionali, fare sistema per aggredire i mercati nella globalizzazione; scoprire nicchie innovative di mercato; aprire una piattaforma di confronto con il mondo accademico e le imprese.

Inserito il 9 di novembre 2011 in Smau 11
Permalink | Commenti (0)

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

VIDEOINTERVISTA a Maria Silva, Genova High Tech

La Liguria è base di una grande piattaforma tecnologica dagli anni '90, ma ora scommette sul Parco scientifico e tecnologico di Genova, il quarto d'Europa. Parte con Ericsson, Siemens, in futuro la Facoltà di Ingegneria di Genova, l'istituto idrografico eccetera. Un punto d'incontro per aziende e ricercatori. La parola a Maria Silva di Genova High Tech

 

Inserito il 8 di novembre 2011 in Smau 11
Permalink | Commenti (0)

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

VIDEOINTERVISTA a Morena Diazzi, Regione Emilia Romagna

Morena Diazzi, Direttore Generale Attività Produttive Commercio e Industria Regione Emilia Romagna, offre qualche previsione di fine d'anno e inizio 2012. Nonostante gli scenari macro-economici volatili e mutevoli, Diazzi spiega che prosegue l'ammodernamento dei sistemi: export a +17%. La ripresa c'è, ma la crisi non è alle spalle: i segnali di rellantemento non vanno sottovalutati; con questa congiuntura dobbiamo fare i conti; il risanamento della finanza pubblica è fondamentale per sbloccare la situazione; affrontare la competizione. A livello locale il tema è mantenere appetibili ricerca e sviluppo, formazione, innovazione, sistema a rete, eccellenze territoriali.

Inserito il 7 di novembre 2011 in Smau 11
Permalink | Commenti (0)

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

VIDEOINTERVISTA a Michele Caldara, F-Secure

Michele Caldara, F-Secure, parla di novità per il canale. Il vendor di sicurezza ha lavorato ad un nuovo livello di partnership e alla Security as a Service. Licenze in modalità Saas, pagate in abbonamento. L'offerta ha un altro tassello: si può ordinare tutto il catalogo dal portale Web, oltreché nelle modalità classiche. Arriva un prodotto di sicurezza anche per Android.

Inserito il 7 di novembre 2011 in Smau Business 11
Permalink | Commenti (0)

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

VIDEOINTERVISTA a Gaetano Thorel, Ad di Ford Italia

La nuovissima Ford Focus diventerà un hot-spot Wi-Fi mobile. infatti Ford lancerà nel 2012 il sistema SYNC con tecnologia MyFord Touch. Il sistema SYNC, all’interno del veicolo, realizzerà un hotspot Wi-Fi protetto da password, al quale potranno connettersi fino a cinque dispositivi wireless (netbook, tablet, palmari, laptop, e-book, smartphone). Per la connessione potranno essere impiegate sia le Internet key USB che tutti gli smartphone, senza alcun costo aggiuntivo.

 

Inserito il 3 di novembre 2011 in Smau 11
Permalink | Commenti (0)

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

VIDEOINTERVISTA ad Alvise Biffi, presidente Assolombarda

Alvise Biffi, Presidente Giovani Imprenditori di Assolombarda, parla di imprenditoria e informatica. "L'approccio alla tecnologia è difficile" perché il settore manifatturiero non conosce i vantaggi che le nuove tecnologie offrono alle Pmi: nell'epoca del Voip si può fare business non più solo prendendo la valigetta e andando in mercati lontani, ma anche sfruttando le Comunicazioni Unificate.


Inserito il 2 di novembre 2011 in Smau 11
Permalink | Commenti (0)

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Il mercato dei tablet a tripla cifra

La School of Management ha lanciato il nuovo Osservatorio New Tablet & Business Application che ha condotto due ricerche, da cui emerge che il mercato dei tablet corre a tripla cifra. Il mercato dei New Tablet cresce a tre cifre (+347%) e le aziende ritengono che questi nuovi dispositivi avranno un'ampia diffusione anche nel business: per quasi 9 aziende su 10 si affiancheranno agli Smartphone e, per alcune attività, prenderanno il posto dei PC portatili.

Quasi tre CIO (Chief Information Officer) italiani su quattro hanno già introdotto o stanno introducendo i dispositivi New Tablet nella propria organizzazione: il 47% li ha già adottati e il 27% li adopererà nel futuro. Gli Executive e i C-Level li hanno già (55%) o li avranno in futuro (38%), il personale di Vendita un po’ già li usa (17%) ma soprattutto li riceverà (74%) nel prossimo futuro.

Secondo Assinform-NetConsulting, la previsione è di circa 1,5 milioni di dispositivi venduti entro la fine del 2011 in Italia. I tablet piacciono perché sono multitouch, “always on”, ultra mobili.

Quasi 9 CIO su 10 (88%) ritengono che i New Tablet andranno ad affiancarsi agli Smartphone, mentre nel caso dei Notebook emerge la previsione di un effetto sostituzione (ma limitatamente ad alcuni dipendenti): quasi il 90% dei CIO intervistati ritiene, infatti, che i New Tablet, per alcuni dipendenti, prenderanno il posto dei PC portatili.

I New Tablet sono, a oggi, principalmente nelle mani di Executive e C-Level, che nel 55% dei casi li utilizzano già e nel 38% dei casi li riceveranno in futuro”, spiega Paolo Catti, Responsabile della Ricerca dell’Osservatorio.

Il personale di Vendita, inoltre, ad oggi li sta adottando solo nel 17% dei casi, ma li riceverà nel prossimo futuro nel 74% dei casi. Più della metà delle aziende intervistate (55%) ha già fornito (10%) o fornirà (45%) ai propri Manutentori i dispositivi New Tablet, mentre i Trasportatori li riceveranno solo nel 27% dei casi (il 3% ha già introdotto i New Tablet, mentre il 24% lo farà in futuro). Sul mercato sono ancora pochi i dispositivi New Tablet capaci di soddisfare le richieste funzionali – principalmente in termini di resistenza ed usabilità in condizioni “estreme” – indispensabili per alcune specifiche figure professionali.

Sul fronte dei sistemi operativi, il mercato offre attualmente alcune alternative (iOS, Android, Blackberry, Windows 7 in attesa di Windows 8) e, nonostante Apple iOSdomini nel mercato tablet , meno di un CIO su quattro dichiara di aver identificato un unico sistema operativo di riferimento per il prossimo futuro, lasciando quindi la porta spalancata anche ad altri sistemi e a relativi dispositivi.

Inserito il 2 di novembre 2011 in Smau 11
Permalink | Commenti (0)

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post