Blog Eventi

NetMediaEurope Italia

Al 3Gsm viene premiato l'Ultra edition di Samsung

D900_m Il cellulare ULTRA 12.9 (D900) di Samsung Electronics ha ricevuto il GSM Association Global Mobile Award, per le caratteristiche di design e le componenti fortemente innovative del prodotto. L’Ultra Edition 12.9 è sottilissimo con i suoi 13 mm di spessore, offre tutte le ultime novità nell’ambito della tecnologia digitale (fotocamera da 3.0 megapixel con messa a fuoco automatica), con un design slid-up ideale per i professionisti del mondo del lavoro, e la giuria che lo ha premiato lo ha definito”un prodotto dal design unico, divertente, alla moda, che possiede tutte le caratteristiche fondamentali che deve possedere un telefono cellulare all’avanguardia.” Ultra 12.9 è il cellulare ideale per chi viaggia spesso per lavoro, grazie a un visualizzatore di file per consultare in libertà documenti e immagini, alla funzione output TV e alla funzione stereo Bluetooth.

Inserito il 26 di febbraio 2007 in 3Gsm World Congr. 07
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Nvidia rende il telefono un vero Pc

Logo_nvidia La nuova linea di prodotti è destinata a portare nei dispositivi palmari soluzioni multimediali integrate e a basso consumo energetico. Per soddisfare le sempre maggiori richieste degli utenti di telefoni cellulari di oggi, Nvidia ha presentato oggi la sua nuova strategia per il mercato in rapida crescita dei processori applicativi. L’NVIDIA GoForce 6100, il primo della società di una famiglia di processori di questo tipo, è una soluzione multimediale altamente integrata e ottimizzata che consuma meno della metà dell’energia di qualsiasi processore applicativo disponibile sul mercato oggi. IDC prevede che il mercato dei processori applicativi sia destinato a superare il raddoppio in termini di entrate nei prossimi quattro anni, passando a 3,3 miliardi di dollari nel 2010 da 1,5 miliardi di dollari nel 2006. Realizzato da zero per supportare codec multimediali intensivi e un sottosistema audio di alta qualità, Wi-Fi integrato, USB 2.0 e altro, l’NVIDIA GoForce 6100 ha anche il minore consumo energetico nell’industria: meno della metà del consumo di qualsiasi altro processore per applicazioni presente sul mercato oggi. L’NVIDIA GoForce 6100 fornisce ai consumatori la migliore piattaforma per contenuti eccitanti e avvincenti, combinata con tecnologie a bassissima potenza per offrire la massima durata della batteria. Alla fiera mondiale dedicata al Mobile, Nvidia (Stand 1C34, Hall 1.0) ha svelato la piattaforma 3d agnostica per cellulari: l'interfaccia è stata programmata usando una library 3d, evoluzione di OpenGL.

Inserito il 23 di febbraio 2007 in 3Gsm World Congr. 07
Permalink | Commenti (1) | TrackBack

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Sony Ericsson mette Uiq a disposizione di tutti

Logo_sony_ericsson IN UN FORTE TENTATIVO di sostenere l'indipendenza dell'interfaccia UIQ di Symbian, il nuovo proprietario Sony Ericsson ha invitato altre compagnie a investire su questo nome. Il produttore leader di cellulari spera di emulare il tipo di patto che Symbian strinse a suo tempo distribuendo la proprietà a diversi vendor capofila del settore.
Dubitiamo che questa manovra possa funzionare come desiderato. Oltre Sony Ericsson, le altre due compagnie licenziatarie sono Benq-Siemens e Motorola. La prima ha sofferto di grossi problemi finanziari cercando di assorbire la vecchia Siemens, mentre Motorola aveva già venduto, precedentemente, la sua partecipazione a Symbian.
Il capo di UIQ Johan Sandberg afferma che il consolidamento di Sony Ericsson le sta consentendo di investire nella realizzazione della propria comunità di sviluppatori. Non solo questo porta a realizzare nuovi tool di sviluppo e a migliorare la documentazione, ma significa la presenza di nuovi tecnici capaci di fornire aiuto e supporto.
In particolare Sanberg ricorda che è più facile portare applicazioni scritte per la serie 60 di Nokia di quanto la maggior parte delle persone si aspetterebbero. Ancora meglio, UIQ può adesso offrire consigli e supporto su come passare da piattaforme Microsoft a UIQ.
"Stiamo lavorando a un ecosistema che già esiste attorno a Sony Ericsson, Symbian e, adesso, Motorola", afferma Sandberg, "e speriamo che sempre più investitori possono guardare a questa iniziativa come a un buon affare".
Altre informazioni le trovate qui.

The Inquirer Team

Inserito il 21 di febbraio 2007 in 3Gsm World Congr. 07
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Da Motorola un nuovo MotoRizr e un librofonino

Motorola_rizr Sono numerose le novità del secondo vendor di cellulari a Barcellona: lo smartphone Moto Q9 con Windows Mobile 6.0, Motofone F3, cellulari multimediali e il rinnovato Slvr L9.
Motorola ha portato diverse novità alla kermesse barcellonese di telefonia e cellulari. Il MotoRizr Z8, con software Symbian integrato e con l'apertura a scorrimento tipica della gamma, consente di eseguire rapidamente il download di contenuti multimediali tramite la tecnologia ultraveloce HSDPA. Verrà lanciato in primavera il modello SLVR L9, una versione completamente aggiornata del SLVR L7: non supporta ancora l'Umts, ma offre un lettore musicale con sintonizzatore radio FM, il Bluetooth e la memoria espandibile con schede microSD e è compatibile infine con le MegaSIM. Motorizr Z6 è basato su Linux-Java. Lo smartphone si rinnova con MOTOQ con i nuovi Q9 e GSM: Q9 è equipaggiato con la nuova piattaforma Windows Mobile 6 e con tecnologia Good Mobile Messaging di Motorola, offre funzionalità di e-mail personali; MOTO Q GSM è invece la versione basa arricchita però con tool multimediali e di messaggistica. Motofone F3 è infine il librofonino di Motorola, dotato di e-paper mobile screen, destinato al mercato indiano.

Inserito il 20 di febbraio 2007 in 3Gsm World Congr. 07
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

La telefonia mobile fa il punto a Barcellona

3gsm_world_congress_2007_2 La telefonia mobile al 3Gsm World Congress di Barcellona sembra che consideri le telefonate un optional: i cellulari di nuova generazione hanno scoperto il bello di Internet (Web mobile, VoIp e Web 2.0 compresi) e sembrano considerare un di più le chiamate vecchio stile. Windows Mobile 6, il Vista da taschino di Microsoft, promette di rendere i dispositivi mobili degli uffici portatili (sul Q9 di Motorola, sui nuovi iPaq di Hp, sul Pda phone di Toshiba e lo smartphone di Lenovo). Tv mobile (entro il 2009 sono previsti 20 milioni di abbonati) e Gps fanno da padroni sui modelli di punta di telefonini (il Blackberry 8800 di Rim ha il Gps integrato, oltre all'email mobile che lo ha reso tanto popolare). Il social network di MySpace e YouTube stanno sbarcando sui cellulari (Nokia, che ha messo la convergenza al centro e la connettività WiFi nella nuova famiglia di terminali business, ha mostrato un interessante servizio proprio per il video sharing). Vodafone sposa il Messenger di Microsoft, ma anche le aste di eBay in versione mobile. Adobe Flash Lite 3 renderà più agile il processo di creazione e distribuzione video via cellulare. Lg insieme a Prada sfida il prossimo iPhone di Apple con un modello fashion touch screen. Ma a sfidare l'iPhone arrivano anche Sony Ericsson che scommette ancora sui cellulari Walkman (K800i con fotocamera da 3,2 Megapixel, la serie K550 con camera digitale da 2 mega-pixel e le new entry l'Umts W880i e l'Edge W610i con Walkman Player 2.0 e il Disc2Phone) e un Ultra sottile di Samsung. Tim ha presentato il suo librofonino, ma anche Motorola ha mostrato l'e-paper mobile screen. Dal punto di vista delle tecnologie, Nortel con Lg ha mostrato un'anteprima del quasi 4G, mentre Samsung punta sul WiMax. Inoltre sono sempre più mobili i paesi emergenti che non conoscono sosta: in Cina a fine 2006 c’erano 445 milioni di abbonati, in India oltre 114 milioni. Infine vogliamo soffermarci sul VoIp su cellulare, che pare giunto finalmente alla svolta: Nokia è il vendor all'avanguardia; Jajah mobile web è destinato a smartphone e palmari; per il client mobile di Skype forse si dovrà aspettare la primavera. Per concludere, la telefonia mobile non può fare a meno di Internet, e i cellulari iniziano a fare vera concorrenza ai Pc portatili: l'ufficio in tasca è sempre più realtà.
Infine ecco i numeri di questa edizione del 3Gsm di Barcellona: 700 stand, oltre 1.300 imprese presenti, provenienti da 190 paesi, e 70mila presenze calcolate (questa cifra non è ancora ufficiale). Il mercato è mobile.

Inserito il 19 di febbraio 2007 in 3Gsm World Congr. 07
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

I nuovi prodotti di SanDisk

Sandisk_microsdhc4go_1 SanDisk a 3Gsm svela il suo poker d'assi: la tecnologia TrustedFlash, la nuova flash drive iNand da 8 Gbyte, la microSDHC da 4 Gbyte e il kit microSD Multi SD. L'azienda annuncia oggi che i-mode Alliance ha scelto la tecnologia TrustedFlash come soluzione sicura per precaricare e scaricare contenuti di alta qualità su schede di memoria flash in telefoni cellulari che utilizzano i servizi i-mode. Presso il Booth 7C62 nella Hall 7 e il Booth 8C74 nella Hall 8 alla Fiera di Barcellona in Spagna, SanDisk lancia la nuova flash drive iNand da 8 Gbyte compatibile con Jedec per le applicazioni mobili ad elevata richiesta di archiviazione: iNAND è un dispositivo flash di memoria altamente capiente e performante, compatibile con il pacchetto JEDEC JC-64.1. Questa nuova compatibilità, che permette alla flash drive iNAND una più facile connessione con le applicazioni che usano questo standard, dovrebbe ridurre gli sforzi di integrazione per i vendor di dispositivi cellulari e altri prodotti mobile. iNAND, compatibile con la tecnologia SD, è stata progettata per supportare la TV mobile, il download di materiale multimediale e altre applicazioni ad elevata richiesta di archiviazione su dispositivi portatili come cellulari, lettori MP3, videogiochi, applicazioni GPS e PDA. Inoltre Sandisk svela la microSDHC da 4GByte, la versione a più alta capacità della scheda di memoria per telefoni cellulari più piccola al mondo: le schede di memoria ad elevata capacità sono sempre più un’esigenza crescente, poiché gli utenti utilizzano i loro telefoni cellulari come lettore musicale, macchina fotografica e videoregistratore. Una scheda microSDHC da 4GB può memorizzare più di 1.000 canzoni digitali o più di 2.000 immagini ad alta risoluzione o fino a 8 ore di video formato MPEG 4. SDHC è la nuova designazione per qualsiasi scheda SD o basata su SD, più ampia di 2GB e aderisce alle nuove specifiche SD 2.00 che sono richieste per schede e server per poter supportare da 4GB a 32GB di capacità. Il prezzo per il mercato OEM non è stato ancora stabilito. Infine SanDisk ha presentato il KIT microSD Multi SD, riunendo in un’unica confezione una scheda di memoria microSD con un adattatore miniSD ed un adattatore standard SD. Il Kit microSD Multi SD supporta tutti i telefoni cellulari dotati di slot per scheda basata su SD ed evita quindi confusione per gli utenti e per i commercianti al dettaglio nel selezionare la scheda più adatta ad un telefono cellulare. Secondo uno studio condotto da SanDisk, l’87% degli ultimi modelli di telefoni cellulari con slot per schede è progettato per supportare microSD, miniSD o per standard SD. Il Kit rende semplice ascoltare musica, guardare foto, video clip e file personali su dispositivi diversi. Per esempio un videoclip molto grande potrà essere scaricato attraverso un computer laptop e trasferito su di una scheda microSD utilizzando l’adattatore per SD standard contenuto nel kit. La scheda di memoria microSD potrà quindi essere inserita nel telefono attraverso slot miniSD o microSD. Il kit è anche compatibile con altri dispositivi elettronici oltre ai telefoni cellulari, quali fotocamere digitali SD e la serie di lettori MP3 di SanDisk Sansa e200, Sansa Connect, Sansa Express, eSansa c200. Questa flessibilità molto probabilmente porterà gli utenti ad utilizzare i loro dispositivi, soprattutto telefoni cellulari, per ascoltare musica e guardare video e foto. Il Kit microSD Multi SD è disponibile in tre capacità: 512 MB, 1GB and 2GB. Sarà disponibile negli Stati Uniti ed in Europa a marzo.

Inserito il 19 di febbraio 2007 in 3Gsm World Congr. 07
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Il nuovo Windows Mobile sbarca anche sui dispositivi di Toshiba, Htc e Lenovo

Winmobile Cosa accomuna Hp, Toshiba, Htc e Lenovo? L'aver adottato, tra i primi del settore mobile, il nuovo Windows Mobile 6.0, il sistema operativo – ribattezzato il Vista da taschino - di Microsoft. Per Lenovo, poi, si tratta della prima volta nel mercato degli smartphone. Al 3Gsm World Congress, la multinazionale cinese dei Pc si è distinto per aver sposato subito la nuova piattaforma operativa Windows Mobile 6: i modelli svelati a Barcellona sono due, ma troppi dettagli non sono stati rivelati. Dopo i nuovi iPaq di Hp con Windows Mobile 6, anche Toshiba e Htc si sono fatti avanti. All'evento spagnolo della telefonia mobile, ha fatto capolino il Pda phone di Toshiba, il G900, tri-band con supporto Hsdpa, con display WVGA da 3 pollici, dotato di 64 Mbyte di memoria interna, supporto 802.11b/g e Bluetooth, USB, video chiamate e scanner biometrico; Toshiba ha annunciato anche il modello E01. HTC infine sposa il nuovo Windows mobile sul Vox, uno smartphone con tastiera QWERTY integrata slide-out, supporto dati EDGE, fotocamera da 2 megapixel, display da 2.4 pollici, supporto microSD, WiFi, e 128 Mbyte di memoria flash e 64 Mbyte di Rom.

Inserito il 16 di febbraio 2007 in 3Gsm World Congr. 07
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Vodafone si intasca la Hutch India

Logo_vodafone2_1 L'operatore mobile ha il sorriso sulle labbra al 3GSM di Barcellona, a causa del buon esito dell'operazione di acquisizione di Hutch. VODAFONE avrà il sorriso sulle labbra al 3GSM di Barcellona, a causa del buon esito dell'operazione di acquisizione di Hutch, la controllata indiana di Hutchison. Vodafone ha superato le offerte di Reliance e del gruppo Hinduja. Rimane da vedere come reagirà Essar, la compagnia indiana che detiene il restante 33 percento del pacchetto azionario di Hutch. Vodafone ha siglato anche un accordo di condivisione della rete (sull'esempio di quello, simile, siglato in Inghilterra con Orange) con l'operatore indiano Bharti Telecom. A dirla tutta non dev'essere stato difficile concludere l'accordo, dal momento che Vodafone detiene il 10 percento di Bharti. Non è ancora chiaro se Vodafone dovrà vendere quella quota, ora che è azionista di maggioranza in Hutch. Avendo sostenuto una battaglia alquanto caustica con Vodafone per il controllo di Hutch, Essar ora è attesa al varco per vedere come risponderà alla richiesta di continuare la partnership da parte di Vodafone. Dal momento che il gruppo Hinduja ha manifestato interesse nella compagnia, è probabile che deciderà di vendere a loro la propria quota. Arun Sarin di Vodafone, per lo meno, sarà soddisfatto nel constatare che la sua strategia di investire nei mercati emergenti è diventata operativa. Anche se gli analisti sostengono che abbia strapagato la quota che si è appena aggiudicato.

Inserito il 16 di febbraio 2007 in 3Gsm World Congr. 07
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Cresce Symbian

A Barcellona Microsoft ha presentato il Vista da taschino, il sistema operativo per smartphone e Pda, integrato con Vista ed Exchange 2007, e con supporto al VoIP. Ma Symbian non si fa intimidire da Windows Mobile 6.0: nel 2006 Symbian ha registrato una forte crescita del numero di dispositivi che lo utilizzano come sistema operativo. Da 60 modelli di smartphone, è cresciuto a 108 modelli, con un incremento di circa il 50%. Sono stati venduti 110 milioni di smartphone equipaggiati con Symbian nel 2006. Secondo Idc il mercato smartphone raggiungerà 250 milioni di pezzi venduti entro il 2010.

Inserito il 16 di febbraio 2007 in 3Gsm World Congr. 07
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Dagli Sms all'email push su tutti i cellulari

Logo_synchronica_big Synchronica presenta una tecnologia per le comunicazioni cellulari che promette di rendere obsoleti gli Sms. Email mobile per tutti, grazie al supporto contemporaneo degli standard SyncML e Push-IMAP. Secondo Synchronica, già nel 2008 il numero di utenti privati di servizi di email mobile supererà quello degli utenti aziendali e questo sistema di comunicazione mobile con ogni probabilità soppianterà i “vecchi” SMS. Synchronica, fornitore internazionale di tecnologia per la gestione dei dispositivi mobili, intende partecipare a questa rivoluzione sviluppando tecnologia rigorosamente basata sugli standard, che consenta ai service provider di offrire servizi cosiddetti di “email push” per tutti i dispositivi mobili venduti sul mercato L’offerta di funzionalità di email push agli utenti privati richiedeinfatti la capacità di supportare dispositivi di una varietà di produttori. Ma le soluzioni di email push proprietarie attualmente disponibili richiedono l’installazione di un client software speciale sui dispositivi e sono quindi in genere limitate agli smartphone di fascia alta, che rappresentano però solo una piccola parte del mercato dei telefoni cellulari. Al contrario, soluzioni standard come Mobile Gateway 3.0 di Synchronica (per il quale al 3GSM di Barcellona viene annunciata l’integrazione di funzionalità push-IMAP) non richiedono l’installazione di software aggiuntivo sul dispositivo, utilizzando invece i client email e di sincronizzazione incorporati, che possono essere utilizzati con la maggior parte dei dispositivi in commercio. Con l’annuncio di Barcellona, Synchronica è tra le prime aziende a supportare sia lo standard SyncML (ottimizzato per la sincronizzazione di agenda e rubrica, supportato dalla maggioranza dei dispositivi sul mercato, ma con dei limiti di diffusione sul fronte email), sia quello Push-IMAP (ottimizzato per l’email mobile e supportato da milioni di dispositivi). Insomma, coniugando il meglio di due tecnologie, Synchronica ne aggira i limiti arrivando a poter offrire supporto per l’email push su praticamente tutti i dispositivi più diffusi sul mercato.

Inserito il 15 di febbraio 2007 in 3Gsm World Congr. 07
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Pubblicità