Blog Eventi

NetMediaEurope Italia

Il CeBit cambia rotta

Al CeBit 2007 le novità non hanno brillato per originalità, anche se non sono mancati tecnologie e gadget interessanti: è emerso che l'hard disk è un optional; gli Origami o Umpc di seconda generazione hanno tenuto banco; e la navigazione satellitare è stata la vera stella della fiera tedesca (nonostante il vistoso ritardo dell'europeo Galileo). Ma, nonostante le defezioni (soprattutto delle Tlc che hanno preferito le luci del 3Gsm di Barcellona), il CeBIT 2007 afferma di aver vinto la sua scommessa: 480 mila visitatori (oltre il dieci per cento in più rispetto al 2006), investimenti pianificati per circa undici miliardi di euro e tutta una serie di novità per i clienti business, per il settore pubblico e per l’utenza privata, professionale e consumer. La Russia, presente come Paese Partner, ha schierato in fiera circa 170 espositori, che hanno dato un'idea del potenziale del suo mercato dell’ICT. I visitatori esteri sono stati circa 106.000, provenienti da oltre 100 diversi Paesi, con un incremento degli operatori specializzati arrivati dall’Asia e dall’America del Nord. Il fronte espositivo era formato da 6.153 espositori di 77 diversi Paesi. La valutazione positiva che gli espositori danno del CeBIT di quest’anno è dovuta soprattutto all'aumento nella presenza di visitatori specializzati con competenza decisionale: quest’anno sono stati 379.000, 14 mila in più rispetto allo scorso anno. Con un incremento del 34 per cento nel numero dei suoi visitatori, anche il “Forum del CeBIT per le piccole e medie imprese” ha registrato il picco della sua affluenza fino ad oggi: oltre 6.000 imprenditori ed esperti. Tra tante note positive ecco invece un elenco degli aspetti negativi di questa edizione: un overload di gadget e tecnologia senza elementi veramente di spicco (soprattutto nell'hardware, sono mancati i lanci attesi, ma slittati, di Amd-Ati, Nvidia eccetera); le defezioni si sono fatte notare. Invece la concorrenza dell'Ifa di Berlino sta facendo bene al CeBit, così come la rivalità con il Computex di Taipei.
Il CeBIT 2008 si terrà da martedì 4 a domenica 9 marzo.

Inserito il 29 di marzo 2007 in Cebit 07
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Zucchetti rafforza la sua presenza all'estero

Dei 6.153 espositori all'edizione 2007 del Cebit faceva parte anche il gruppo Zucchetti, unica presenza italiana ad Hannover nel campo della fornitura di soluzioni integrate per le aziende (ERP, Gestione ed Amministrazione delle Risorse Umane, Business Intelligence e Workflow) e dei sistemi di controllo accessi per impianti sportivi, già adottati da 14 dei più importanti stadi italiani. Ad Hannover il Gruppo Zucchetti, giunto con AxessTmc, ha potuto rafforzare la propria presenza all'estero: gli oltre 200 contatti nei 7 giorni di manifestazione testimoniano l’interesse per le soluzioni presentate, di cui sono state apprezzate in particolare la completezza, la facilità d’integrazione e le caratteristiche tecnologiche. L’attenzione mostrata nei confronti di Zucchetti da parte di potenziali Partner di diversi paesi e con grande esperienza nel settore porta a prevedere una notevole crescita del network di collaborazioni già esistenti in Europa, USA, Sud America, Medio Oriente e Nord Africa, che già conta su 100 Partner in 45 paesi nel mondo (oltre che su tre società in USA, Ungheria e Romania).

Inserito il 28 di marzo 2007 in Cebit 07
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Cebit 2007: terzo giorno...

Ecco la terza parte del reportage fotografico dal Cebit di Hannover dell'instancabile inviato speciale Francesco Ferrari di PC Magazine... Questi sono gli utimi scatti prima di rientrare, a malincuore, in Italia.

Inserito il 26 di marzo 2007 in Cebit 07
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Cebit 2007, secondo giorno...

Ecco ancora un po' di fotografie scattate all'edizione 2007 del Cebit di Hannover, sempre grazie all'inviato speciale di PC Magazine Francesco Ferrari.

Inserito il 23 di marzo 2007 in Cebit 07
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Visita al Cebit - giorno 1

Ecco alcune immagini che ci ha spedito l'"inviato" di PC Magazine ad Hannover, Francesco Ferrari, direttamente dal Cebit.

Inserito il 23 di marzo 2007 in Cebit 07
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Blu-ray vuole essere l'erede del Dvd entro tre anni

Secondo l'associazione Blu-ray, entro tre anni l'erede del Dvd sarà appunto il Blu-ray. Il formato di Sony ha intenzione di sbaragliare la concorrenza (a basso costo) dell'Hd Dvd di Toshiba, puntando a sostituirlo grazie al lancio europeo della PlayStation 3, come volano per le vendite dei film in formato Blu-ray. Blu-ray offre una capacità di memoria cinque volte superiore a quella dei dvd. In termini di vendite di film, Hd Dvd sostiene la parità, ma 20th Century Fox vede le vendite di Blu-ray tre volte superiori a settimana.

Inserito il 22 di marzo 2007 in Cebit 07
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

L'UltraMobile Pc si mette in Vista

Samsung Electronics ha aggiornato il suo personal computer ultra leggero (Umpc), equipaggiandolo con Windows Vista. Il modello Q1 Ultra, che uscirà a maggio al prezzo di circa 1.200 euro, rinnova la gamma di Origami, presentata alla scorsa edizione del CeBit, con Intel e Microsoft. Il dispositivo è dotato anche di uno schermo a definizione maggiore rispetto al modello precedente, un chip per il sistema di navigazione satellitare Gps, un chip per la tv portatile e due fotocamere. Il modello di seconda generazione ha ottimizzato tastiera, durata della batteria, connettività wireless e dimensioni. In futuro è prevista versione low-cost del nuovo modello.

Inserito il 22 di marzo 2007 in Cebit 07
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Il cancelliere tedesco rimprovera l'industria dei contenuti

CEBIT 2007 - Nel corso della cerimonia ufficiale di apertura del CeBIT di Hannover, al quale è raro che partecipi qualche giornalista non tedesco, il cancelliere tedesco ha parlato delle tendenze e dei problemi dell'industria IT. Qualcuno deve aver lavorato giorno e notte per scrivere il discorso.
Angela Merkel ha sostenuto che una delle ragioni principali della crescita di questo settore di industria in Germania è il calo del prezzo dell'accesso a internet, sia nel segmento business che in quello consumer.
Ha detto: “i prezzi dell'accesso a internet e dell'internet mobile stanno continuamente calando, e di recente sono scesi del 15 %, garantendo un più vasto accesso alla conoscenza. In risposta al signor Wulf (Il primo ministro del Niedersaschen - Ed.) e all'industria dei contenuti, mentre sono d'accordo che sia necessario proteggere i diritti dei proprietari dei contenuti, sostengo che solo abbassando i prezzi si potranno ottenere più clienti”.
Wow. Se avesse detto che la Repubblica Federale stava per fare installare di nuovo la Ferris Wheel al luna park di Hannover, probabilmente si sarebbe guadagnata qualche applauso. E se lo sarebbe meritato.
Ha detto che la Germania sta combattendo duramente la burocrazia. La maggior parte degli stati della federazioni hanno leggi completamente diverse, il che limita fortemente lo sviluppo dell'industria IT.

Inserito il 22 di marzo 2007 in Cebit 07
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

A Bruxelles definita la strategia Rfid

La Commissione europea ha preso in mano il tema dell'Rfid, definendo un a strategia comune per l'Rfid. Chiusa la consultazione pubblica, la Ue vuole rassicurare i cittadini in tema di privacy, ma allo stesso tempo cavalcare un mercato che cresce del 60% su scala mondiale. Intanto, ecco i risultati della consultazione pubblica: il 60 per cento dei 2190 partecipanti all'indagine non è sufficientemente informato sui pro e contro della tecnologia Rfid; il 70 per cento tra gli informati scommette su soluzioni tecniche per ovviare ai problemi legati alle etichette intelligenti; il 67 per cento vorrebbe che la Ue promuovesse campagne di sensibilizzazione rivolte ai consumatori e il 55 per cento è a favore di una normativa in materia di Rfid. La strategia della Commissione in materia di Rfid sarà quindi volta a sensibilizzare i cittadini, puntando sul fatto che ognuno deve essere libero di decidere sull’uso dei propri dati personali e scommettendo sull’eliminazione delle barriere frapposte dall'Europa alla realizzazione del potenziale di questa tecnologia. La Ue proporrà entro la metà del 2007, nell’ambito del riesame delle norme comunitarie sulle tlc, modifiche alla direttiva sulla privacy e le comunicazioni elettroniche, in modo da includere le applicazioni Rfid. Il mercato europeo potrebbe passare da 500 milioni di euro nel 2006 a 7 miliardi di euro nel 2016. Ma la Ue ha preso anche importanti decisioni in materia di roaming, Tv mobile e direttiva Ipred2. La presidenza della Ue, presieduta dalla Germania, ha annunciato un accordo per obbligare gli operatori di telefonini a determinare un tetto alle tariffe sul roaming delle chiamate internazionali, e per richiedere una regolamentazione dei prezzi all'ingrosso. I dettagli non sono però ancora stati fissati. Infine, il commissario Ue Viviane Reding ha parlato della necessità di uno s tandard unico per la Tv mobile: secondo la Commissione europea, il mercato della tv su apparecchi portatili crescerà oltre i 12 miliardi di euro nel prossimo triennio. Infine in ambito Ue avanza la direttiva Ipred2, che vorrebbe criminalizzare gli utenti e rendere i Provider dei cyber poliziotti: la proposta della direttiva è qui (in bozza).

Inserito il 20 di marzo 2007 in Cebit 07
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

TomTom presenta GO 715

TomTom al CeBIT di Hannover (Stand C37 - hall 11) presenta il nuovo TomTom GO 715, il primo dispositivo di navigazione portatile al mondo con un modem GPRS e SIM card integrati. Con la soluzione TomTom GO 715, l'azienda amplia il portfolio prodotti TomTom WORK, la gamma di soluzioni specificamente studiata per i veicoli commerciali. Il nuovo TomTom GO 715 sarà disponibile come parte della soluzione TomTom WORK COMPACT per veicoli commerciali a partire dal mese di aprile 2007 in Germania, Austria, Olanda, Belgio e Regno Unito.

Inserito il 20 di marzo 2007 in Cebit 07
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Pubblicità