Blog Eventi

NetMediaEurope Italia

I bollettini si pagano online con il Portale della Provincia di Roma

in occasione del Forum PA 2011, Wizards Consulting Group per la  Provincia di Roma ha svelato il Portale dei Pagamenti, un servizio semplice e sicuro per il pagamento dei bollettini on line.

Sono davvero tanti gli utenti che grazie a Portale dei Pagamenti potranno godere , in termini di qualità della vita e ottimizzazione dei tempi, di tutti i vantaggi apportati dall’adozione di un sistema in grado di fornire servizi al cittadino senza che questo debba recarsi fisicamente allo sportello designato – spiega Marco Iacobucci, Ragioniere Generale della Provincia di Roma – Basti pensare al settore della caccia, che conta 30.000 iscritti, al settore della pesca, con 32.000 aderenti, e a quello della raccolta dei funghi, che coinvolge 10.000 cittadini. Tutte queste persone potranno pagare i bollettini e rinnovare la loro licenza senza più inutili perdite di tempo, denaro e lungaggini burocratiche”.

Portale dei Pagamenti non è solo uno sportello virtuale per il pagamento di bollettini, ma è anche un contenitore dinamico di notizie (news, blog, comunicazioni eccetera) e un mezzo per richiedere ed ottenere in tempo reale ogni tipologia di certificazione. Basta effettuare la registrazione al sito della Provincia di Roma inserendo poche informazioni anagrafiche. Tali dati verranno gestiti in automatico anche da Poste Italiane. Una volta effettuata la registrazione, il cittadino o associazione che sia, riceverà comunicazione dell’avvenuta attivazione del servizio. Da quel momento l’utente ha a disposizione e ne può godere liberamente, di un’area riservata dove sarà in grado di verificare i pagamenti già effettuati, da effettuare ed eventuali successive scadenze. Il sistema archivia tutti i pagamenti e le scadenze pagabili con bollettini in bianco generici o premarcati, consentendo anche il download in formato pdf e la stampa della ricevuta dell’avvenuto pagamento.

Inserito il 20 di maggio 2011 in Forum PA 11
Permalink | Commenti (0)

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Le nuvole di Business-e

Business-e, società del Gruppo Itway, ha presentato la partnership con Cordys, specializzata in soluzioni di Business Process Management (BPM) e di servizi in modalità Cloud. Business-e ha organizzato un workshop dal titolo “La semplificazione nella pubblica amministrazione: come il Cloud ed i sistemi mobili possono essere elementi abilitanti e sicuri”,  destinato ad approfondire il supporto che il cloud computing può offrire alla semplificazione amministrativa, all’integrazione dei flussi dei dati legati ai servizi per i cittadini e alla gestione dei sistemi informativi.

Inserito il 20 di maggio 2011 in Forum PA 11
Permalink | Commenti (0)

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Lo storage di Iomega

L’intervento di Giacomo Mosca, B2B Manager Italy, di Iomega (“Soluzioni di Storage per gli uffici decentrati degli enti pubblici”) ha offerto un momento di confronto per comprendere le esigenze, le tendenze e le tecnologie in grado di soddisfare le complesse richieste delle PA.
Presso l’area demo dello stand i partecipanti hanno potuto sperimentare Iomega Personal Cloud che integrata nella nuova gamma di prodotto StorCenter fanno delle soluzioni Iomega un punto di riferimento per i livelli di sicurezza, piani di disaster recovery, prestazioni e funzionalità, tipiche di sistemi più onerosi e complessi.

Alle aziende che richiedono un’infrastruttura IT in gradi di assicurare la disponibilità e l’accesso costante ai dati critici e alle risorse di rete, Iomega propone Unstoppable Computing, la soluzione congiunta con Vmware che consente alle piccole e medie imprese di realizzare e gestire un ambiente IT altamente affidabile in modo semplice e conveniente, che automatizza completamente il failover di rete in caso di interruzioni, garantendo flessibilità e sicurezza.

Inserito il 20 di maggio 2011 in Forum PA 11
Permalink | Commenti (0)

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

La virtualizzazione di Citrix

Citrix (Pad. 11, stand 7) ha ospitato sei partner: DGS, Fabaris, Fujitsu, NetApp, McAfee e Praim per il virtual computing di Citrix. Presidia attivamente il mercato della Pubblica Amministrazione con un approccio integrato e personalizzato, anche grazie al supporto dei propri partner.

Durante l’evento Citrix ha presentato la propria offerta di soluzioni di virtualizzazione, networking e cloud computing per aiutare aziende e PA a semplificare e rendere efficienti, tagliando i costi, le proprie infrastrutture IT. L’obiettivo di Citrix è abilitare la PA Digitale rendendo i dati e le informazioni facilmente accessibili da qualsiasi device e ovunque ci si trovi, supportare il telelavoro e la mobilità dei dipendenti pubblici, oltre a garantire la sicurezza e la compliance alle policy di settore.

Inserito il 19 di maggio 2011 in Forum PA 11
Permalink | Commenti (0)

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

KasperskyLab e l'hacker etico Raoul Chiesa

Kaspersky Lab Italia ha organizzato vere sessioni formative con interventi da parte dei clienti e momenti di confronto con esperti del settore. Diversi gli ospiti e le testimonianze, grazie all'intervento sugli smartphone di Raoul Chiesa, pioniere degli hacker italiani ed ora esperto di sicurezza informatica.
Bruno Peticone ha presentato il case study del Segretariato Generale della Difesa. Sono stati i casi del Comune di Palermo e del CNR con, rispettivamente, Luigi Amico e Massimo Bastone. Stefano Carli ha approfondito il tema della sicurezza presso il Corpo dei Vigili del fuoco.

Marco Ugolini, Presale Manager di Kaspersky Lab Italia, ha presentato la suite Kaspersky Open Space Security. In occasione di “Kaspersky incontra la Pubblica Amministrazione: domande e risposte”, Giuseppe Coppola, responsabile corporate di Kaspersky Lab Italia ha commentato: «Il nostro compito è fornire ai nostri clienti le più moderne tecnologie per garantire i più elavati standard di sicurezza informatica. La presenza di Kaspersky Lab a questo importante appuntamento vuole testimoniare la nostra volontà di costruire relazioni solide e continuative con le Amministrazioni Pubbliche, interlocutori per noi di prim’ordine e attori fondamentali per lo sviluppo dell’economia italiana».

Inserito il 19 di maggio 2011 in Forum PA 11
Permalink | Commenti (0)

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

L'approccio di InfoCert

InfoCert, primo Ente Certificatore in Italia con quattro milioni di certificati di firma digitale, quattrocentocinquantamila caselle di Posta Elettronica Certificata (PEC) e oltre duecento milioni di documenti conservati in modalità  sostitutiva, all'interno dello stand di EMC (con cui è attiva una partnership tecnologica e di business), ha mostrato i vantaggi di LegalWork Family. Si tratta della suite di soluzioni pensate da InfoCert per le Pubbliche Amministrazioni, finalizzata alla gestione del protocollo informatico (LegalWork Protocollo Informatico), dei flussi documentali e organizzativi (LegalWork Flow), nonchè dei processi e degli atti deliberativi (LegalWork Act). Ad arricchire l'offerta, anche un servizio web che consente di consultare i report relativi ai dati di utilizzo dei servizi di protocollo informatico e gestione documentale offerti da InfoCert attraverso un'interfaccia intuitiva e di immediato utilizzo (LegalWork Report).

Inserito il 18 di maggio 2011 in Forum PA 11
Permalink | Commenti (0)

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

McAfee consiglia alla PA di virtualizzare

McAfee a Forum PA ha spiegatto alla Pubblica Amministrazione che la virtualizzazione desktop sta diventando centrale, e che si delinea come lo strumento maggiormente sicuro, flessibile e conveniente per la distribuzione di desktop e applicazioni Windows agli utenti ovunque essi si trovino, indipendentemente da rete, luogo e dispositivo.

Con il desktop computing tradizionale la sicurezza è spesso stata un elemento sottovalutato, mentre l'uso di strumenti e soluzioni di sicurezza tradizionali negli ambienti di desktop virtualizzati rischia di non sfruttare appieno tutta la potenza della virtualizzazione. Per questo motivo McAfee si concentra nell'offerta di prodotti di sicurezza ottimizzati progettati specificamente per gli ambienti virtualizzati. Inoltre, Citrix e McAfee da maggio 2010 hanno siglato una partnership e collaborazione  che vede le due società impegnate trasformare il desktop computing in desktop virtuali "secure-by-design".

Il dibattito sul Cloud per la pubblica amministrazione ha coinvolto McAfee e Citrix, che hanno presentato la propria offerta congiunta di una sicurezza flessibile, garantita e progettata per salvaguardare server e desktop virtuali senza impattare sulle prestazioni, con vantaggi immediatamente visibili come la riduzione dei costi, sicurezza e affidabilità, intesa come continuità del servizio, che sono i requisiti fondamentali per realtà quali le aziende di grandi dimensioni e la pubblica amministrazione.

Inserito il 18 di maggio 2011 in Forum PA 11
Permalink | Commenti (0)

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Google, 100 per cento Web

Google ha detto che Apps for Business, la soluzione cloud computing di Google per le organizzazioni del settore pubblico e privato, conta già oltre 3 milioni di utenti nel mondo, e costa 40 euro per utente l’anno per una casella di posta da 25 GB, servizi per la chat voce/video, la creazione istantanea di siti web interni o aperti verso l’esterno, la condivisione e gestione di video.
 
La collaboration della suite Google Apps for Business è stata rinnovata con Google Cloud Connect, che consente di trasferire nel cloud anche documenti di testo, fogli di calcolo o presentazioni creati con i tradizionali programmi Office di Microsoft.
 
Il cloud di Google prevede un passaggio graduale alla nuvola, facendo migrare la selezione di servizi preferita dall’utente: è già stato adottato dall’Istituto per il Commercio Estero (ICE), Digicamere, Camera di Commercio di Monza e Brianza, nonché dai comuni di Reggio Emilia, Chiampo, Medicina e molti altri, oltre che da realtà della Sanità come l’ASS 4 Medio Friuli e la clinica Madonna delle Grazie di Velletri. Le loro storie sono state illustrate nel corso del programma di Master e Workshop a cura di Google e dei partner eGEOS, Global Base e Scube New Media.
 
Google Apps for Education è la nuvola all’università, alle quali viene fornita gratuitamente. L’Università di Ferrara e quella di Pavia già hanno adottato Google Apps for Education, unendosi agli oltre 10 milioni di studenti, docenti e personale di facoltà in tutto il mondo.
 
Anche Google Earth è nella nuvola. La novità è costituita da Google Earth Builder, per caricare, elaborare ed archiviare i dati geospaziali nella nuvola di Google. Intende fornire alle organizzazioni pubbliche e alle aziende private che trattano dati geospaziali (per esempio per il controllo degli effetti dei cambiamenti climatici o per monitorare impianti dislocati sul territorio) la possibilità di tagliare i costi associati alla gestione dei server a supporto dei sistemi informativi geografici (GIS, Geographic Information Systems) nonché di consentire un accesso immediato da qualsiasi parte del mondo a tali dati da parte degli addetti che li devono utilizzare. I dati geospaziali saranno ora accessibili tramite la nuvola di Google nello stesso modo in cui già lo sono i dati di Google Maps o Google Street View.
 
L'agenzia National Geospatial-Intelligence Agency - che fornisce analisi al governo federale USA – ha già annunciato l’adozione della nuova soluzione. In Italia, la versione business di Google Earth e Google Maps è già utilizzata anche dalla Regione Lazio e la Provincia di Milano.
 

Anche il Search abbraccia il cloud di Google in Google Search Appliance 6.8. Le informazioni aziendali iniziano a “risedere nella nuvola”, gestita da strumenti collaborativi quali Google Apps e applicazioni social come Twitter. Cloud Connect si unisce alla nuova versione 6.8 di Google Search Appliance (GSA), la piattaforma hardware/software per la ricerca di informazioni all’interno delle reti aziendali e sui siti web pubblici.
 
Attraverso Cloud Connecti dipendenti possono effettuare ricerche di contenuti sia sulle basi dati aziendali sia all’interno delle applicazioni cloud e social da un’unica casella di ricerca, a vantaggio di rapidità ed efficienza nel reperimento di informazioni. Cloud Connect offre risultati rilevanti dalle ricerche sui contenuti generati con i servizi cloud Google Docs e Google Sites di Google Apps così come sugli archivi aziendali e sui sistemi di gestione dei documenti tradizionali. Cloud Connect consente di effettuare ricerche sui contenuti social di Twitter, blog e siti aziendali.
 
GSA, in Italia, è già usato da decine di realtà come l'Aeronautica Militare, Comune di Firenze, Confindustria, Provincia di Milano, Regione Lazio, Regione Valle d’Aosta, Regione Veneto.

Inserito il 16 di maggio 2011 in Forum PA 11
Permalink | Commenti (0)

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Anche tablet e smartphone da Samsung per la PA

“Il mondo della Pubblica Amministrazione ha intrapreso da tempo un percorso di digitalizzazione e innovazione tecnologica che richiede soluzioni e strumenti sempre più efficaci e performanti, capaci di semplificare processi complessi e in rapida evoluzione”, ha spiegato Carlo Barlocco, Vice Presidente delle divisioni IT & Telecom di Samsung Electronics Italia. “Samsung si presenta come un partner di riferimento per un mercato fondamentale come quello delle istituzioni pubbliche, grazie a un’offerta completa di prodotti IT caratterizzati da performance e qualità d’eccellenza”. In un mondo in cui istituzioni pubbliche e utenti sono sempre più interconnessi e i servizi offerti in modalità interattiva e remota,  Samsung offre un’ampia gamma di prodotti IT dedicati al mercato BtoB. Spaziano dalle stampanti multifunzione ai Large Format Display, dai PC professionali ai videoproiettori, senza dimenticare strumenti indispensabili per il networking come smartphone, tablet e le soluzioni VOIP. Tutto pensato per l’ottimizzazione dei processi e dei costi di gestione.

Le aree tematiche di Samsung sono state tre: “Le soluzioni Samsung per l’ufficio di nuova generazione e l’ottimizzazione della produttività” per dec,inare il concetto di ufficio in tutti i suoi aspetti (l’ufficio virtuale, con le soluzioni thin client e PC over IP; l’ufficio mobile, con le soluzioni per il mobile computing; l’ufficio ultimate, con le soluzioni tecnologicamente più avanzate Samsung_Notebook Serie 9_1in termini di mobilità e connettività; la control room, con multi monitor a sei schermi, la soluzione ideale per ogni necessità di gestione contemporanea di molteplici ambienti IT); l’area tematica “Soluzioni per l’e-education”, con la riproduzione di un ambiente di apprendimento 2.0 comprensivo di e-board 65” e due postazioni client, per una soluzione declinabile anche in ambienti d’ufficio e sale riunioni; infine le “Soluzioni per il Digital Signage” di Samsung. Si tratta, quest'ultima area, di videowall, totem per ambienti outdoor, soluzioni touchscreen e display professionali largo formato. 

L’evento ha offerto la possibilità dinotebook Samsung Serie 9, racchiusi in un case rivestito in lega di metallo – il duralluminio – per dare un tocco di design anche agli ambienti lavorativi rigorosi.

Inserito il 16 di maggio 2011 in Forum PA 11
Permalink | Commenti (0)

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Tiscali, dal cloud alla Pec

Tiscali propone le proprie soluzioni per la digitalizzazione dei processi delle Pubbliche Amministrazioni:
Posta Elettronica Certificata (Pec); Firma Digitale; Conservazione Digitale Sostitutiva; Dematerializzazione Documentale; Cloud Computing; Reti wireless municipali; Web TV; Disaster Recovery e di Business Continuity

Tiscali offre un ventaglio di soluzioni di Posta Elettronica Certificata (PEC) destinate alle comunicazioni, spesso riservate e con necessità di valore legale assoluto.

Tiscali spazia dai dispositivi personali di firma (smart card e token USB) alle soluzioni distribuite utilizzabili anche da remoto.

Con la collaborazione di Partner, Tiscali presenta soluzioni evoluta per la gestione informatizzata di qualsiasi raccolta documentale: dalle pratiche ai volumi, dagli schedari agli archivi correnti e storici di qualsiasi formato.

Nel mercato Cloud Computing Tiscali svela Net-Cloud, perusufruire delle più avanzate infrastrutture tecnologiche e dei più avanzati software gestionali erogati da remoto attraverso la rete in modalità “as a Service”, con importanti vantaggi in termini di innovazione, abbattimento degli investimenti e sostenibilità ambientale.


Open-Net è la soluzione “chiavi in mano” di wireless pubblico ad accesso libero, semplice e personalizzabile. Open-Net consente alla Pubblica Amministrazione di fornire ai cittadini e ai propri dipendenti un accesso alla rete via wireless pubblico in ambito metroplitano con importanti funzionalità e vantaggi.

Il Servizio di WebTv di Tiscali in modalità "as a Service" (SaaS) progettato per le Pubbliche Amministrazioni consente di velocizzare e semplificare la comunicazione con cittadini e imprese in maniera efficace, a bassi costi di avvio e di impiego.

Le soluzioni di Disaster Recovery "as a Service" di Tiscali, basate sulle tecnologie di Cloud Computing, assicurano protezione e disponibilità 24x7 di dati e applicazioni anche in caso di malfunzionamenti o di criticità nel proprio sistema IT e senza dover sostenere i costi di un'infrastruttura IT dedicata.

Inserito il 12 di maggio 2011 in Forum PA 11
Permalink | Commenti (1)

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Pubblicità