Blog Eventi

NetMediaEurope Italia

Start-up e innovazione: i vincitori del TechGarage Day

Amped, Parellel Trading System e www.InTheWorld.travel. Saranno famose?

I tre migliori casi di start-up in Italia, almeno tra quelli presenti ai “Percorsi dell’Innovazione. Dall’idea al business” dell’ultimo Smau sono nell’ordine: Amped, Parallel Trading System e www.InTheWorld.travel che si sono aggiudicate il premio Smau-TechGarage (oltre che una fornitura di banda larga illimitata e un server gratuito per un anno).

Amped ha vinto presentando il “software “Five” per l’analisi e il miglioramento di immagini e filmati in ambito investigativo e forense”.

Parallel Trading System, spin off del Politecnico di Milano, “ha portato invece a Smau un prototipo dimostrativo che illustra le capacità di calcolo in tempo reale di un simulatore di mercato su cluster HPC”.

www.InTheWorld.travel, infine, si definisce “la prima directory mondiale di attività turistiche extra -ricettive”, che basandosi sul concetto di Web 2.0 prevede il coinvolgimento attivo di fornitori e utenti per creare una “community dei viaggiatori”.

“Nel suo quarto anno Percorsi dell’Innovazione conferma e consolida la sua capacità di generare business-match facendo incontrare le start-up con i partner di business e gli investitori”, sottolinea il curatore dell’iniziativa, Emil Abirascid.

Allo Smau-TechGarage hanno partecipato 23 start up italiane: Active Innovation Management, Aermatica, Amped, Anteo Wireless Community, BDFGroup, Bigliettidavisitare di Bonomelli Sara, Biopod, Esimile, Glomera, InTheWorld.travel, Itsme, Mikamai, Mobisofia, Mode Finance, Parallel Trading System, Pickwicki, Seolab, Skebby, Studio Boraso, Togunà Interactive, Tripshake, Troolley, Waymedia.

[Fonte: The Inquirer]

Inserito il 21 di ottobre 2008 in Smau 08
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

46mila visitatori per Smau

Si è chiusa la  45^ edizione di Smau, con una nuova formula rivolta a manager, imprenditori, professionisti, funzionari delle Pubbliche Amministrazioni e operatori del Canale ICT.

Sono 46.179 i visitatori di questa edizione, tutti registrati e profilati - di cui oltre la metà interlocutori nuovi per il Salone -, che hanno incontrato i 483 espositori e business partner su una superficie espositiva di 35.000 mq. Il pubblico business si è diviso tra operatori del canale ICT e IT Manager, pubblico storico del Salone, e professionisti e manager interessati ad approfondire e conoscere le potenzialità che le nuove tecnologie possono offrire in termini di sviluppo del business e competitività sul mercato.

Anche i media hanno seguito con interesse l’evento sulle pagine dei giornali nazionali e locali, sulle radio, le TV e sul web. Alla sala stampa di Smau 2008 si sono accreditati oltre 1.600 giornalisti e addetti alla comunicazione.

Tra le iniziative di maggior presa i “Percorsi dell’innovazione. Dall’idea al business”, la vetrina che ha riunito oltre 60 giovani imprese italiane che hanno proposto prototipi e progetti innovativi e che guardano al futuro. E seguiti sono stati anche i convegni.

A gennaio 2009 riparte Smau Business, il circuito di eventi territoriali dedicato all’ICT e all’innovazione e dedicato agli imprenditori delle piccole e medie imprese italiane. Il primo appuntamento è a Bari  il 28 e 29 gennaio. Seguiranno Brescia  (25-26 marzo), Padova  (6-7 maggio) e Parma  (17-18 giugno).

Inserito il 20 di ottobre 2008 in Smau 08
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Non solo telecamere contro la criminalità

È importante installare telecamere, ma è altrettanto essenziale verificare che siano accese ed efficienti e, ad esempio, collocare cartelli ben visibili che indichino ai potenziali ladri o rapinatori che esistono sistemi di sicurezza in quell’esercizio. Ancora, bisogna evitare azioni “fai da te” durante una rapina: una ricerca FIGISC (Federazione italiana gestori impianti stradali carburanti) sottolinea come nel 75% dei casi di rapina non ci siano state reazioni da parte dei benzinai: nel 98% dei casi di questa percentuale non si è consumata alcuna violenza. Nel 25% dei casi in cui c’è stata una invece una reazione, si sono sempre registrati danni, ferimenti o addirittura omicidi: “Un incasso non vale la vita”, ammonisce l’associazione di categoria.

Nel convegno organizzato da Confcommercio a Smau 2008, dal titolo “Il contributo dell’innovazione tecnologica nel contrasto alla criminalità” e al quale hanno partecipato le principali associazioni di categoria maggiormente colpite da furti e rapine, aziende esperte in tecnologie per la sicurezza e i rappresentanti delle forze dell’ordine, non si è parlato solo di telecamere

Tra le soluzioni che forse risolverebbero la maggior parte dei problemi di benzinai, tabaccai, farmacisti e gioiellieri – le categorie più vessate dalla criminalità – e non solo c’è la moneta elettronica. Un pagamento ben organizzato con carte di credito, bancomat o altri sistemi tecnologici eviterebbe il dover incassare enormi cifre in contanti che poi solo in minima parte resta agli esercenti (nel 2006 il fatturato del tabacco ha sfondato la soglia dei 16 miliardi di euro: circa il 90% di questa cifra viene versata allo Stato).
“Ma si tratta di un’utopia – ha denunciato il presidente FIGISC Luca Squeri – e anche la tassa di 0,75 euro imposta dal sistema creditizio su per ogni rifornimento con carta di credito frena oggi questa modalità di pagamento”.

“L’incremento della tecnologia è fondamentale – hanno evidenziato i rappresentanti di Polizia e Carabinieri – non è possibile presidiare ogni strada e attività commerciale. E non è nemmeno auspicabile. Bisogna invece fare tutti un passo in avanti verso la prevenzione da un lato e l’indagine dall’altro. Le forze dell’ordine cercano di evitare sempre l’intervento durante una rapina, per evitare l’aggravarsi di situazioni pericolose. Con investimenti economici minimi, i commercianti possono dissuadere i malviventi a commettere reati e fornire alle forze dell’ordine strumenti fondamentali per assicurare i ladri alla giustizia”.
Gli inquirenti hanno infatti a disposizione tecniche antropometriche per la ricostruzione e il riconoscimento in continua evoluzione. Ma se, banalmente, le telecamere non sono presenti in un negozio o se installate risultano spente o male funzionanti, ogni sforzo è destinato a risultare vano.

"Le telecamere devono uscire dalle attività commerciali ed essere collocate anche sulle strade. Ma ci sono ancora tante attività commerciali e tante città che devono fare la loro parte”.

Inserito il 20 di ottobre 2008 in Smau 08
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

TechGarage promuove le start-up

Dopo il successo ottenuto alla prima edizione di TechGarage, tenutasi lo scorso giugno presso l’università Luiss Guido Carli di Roma, nella sua seconda edizione, l’evento si è spostato a Milano presso i padiglioni dei percorsi dell’innovazione di Smau, con il format sperimentato a Roma, ossia il “SeedMatch” (start-up in fase seed in cerca di fondi iniziale hanno a disposizione uno stand di 3m per 3m dove presentarsi a un pubblico di investitori qualificati, con presentazioni one to one).

Inserito il 20 di ottobre 2008 in Smau 08
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Le soluzioni di Kerio per Mac

Kerio Technologies Inc., fornitore di  software per messaggistica e sicurezza in Internet, ha partecipato a SMAU 2008.
Durante la kermesse ha presentato Kerio MailServer come nuovo supporto per la tecnologia Mac ed Apple e ha parlato del nuovo Kerio WirnRoute Firewall per le aziende con più linee internet.

Inserito il 20 di ottobre 2008 in Smau 08
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Happy hour al Fuori Salone Smau

Fuorisalone_smau Sono oltre 50 i locali convenzionati che propongono sconti o facilitazioni a coloro che presenteranno alla cassa, dal 15 al 18 ottobre, il biglietto di ingresso allo Smau (biglietto giornaliero, tessera, tessera espositore, stampa, etc.). Tra le location più esclusive spiccano: Atlantique, Armani Privè, Executive lunge, Globe, Just Cavalli, Roialto e Terme Milano. I locali che esporranno la locandina “Fuori Salone Smau” sono dislocati nelle zone più cool della Milano-by-night e propongono un’ampia scelta fra happy hour, cena, dopocena, disco bar e oasi di benessere. Tra le location più glamour spiccano: Atlantique, Armani Privè, Executive lunge, Globe, Just Cavalli e Roialto.

Nel 2008 con il progetto Fuori Salone Smau, Smau esce dai Padiglioni per proseguire la giornata hi-tech con un’happy-hour, una cena, un evento.

Inserito il 16 di ottobre 2008 in Smau 08
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Alta qualità per gli scanner di Kodak

Kodak_smau Kodak ha presentato una serie di scanner, dedicata al mercato consumer e alla fascia alta, in nome della qualità. Lo scanner da circa 500 euro e quello da 80.000 euro offrono differenti prestazioni, ma sono uniti dalla stessa tecnologia. Per le Pmi arrivano: lo scanner Scan Mate i1120 (veloce e flessibile, in grado di effettuare una scansione in 5 secondi, visualizzare le anteprime e modificare le immagini, inviare i documenti via email) e Scan Station 100 Plus che consente il collegamento in rete con funzione invio/ricezione fax.

Di fascia alta è invece lo scanner i780, in grado di effettuare scansioni di 130 pagine al minuto a una risoluzione di 300 dpi a colori, in scala di grigi e in bianco e nero.

Inserito il 16 di ottobre 2008 in Smau 08
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Sony: la videoconferenza diventa 3d

Sony_smau Sony, nel suo stand presso il padiglione 1, ha presentato la TelePresenza Tridimensionale in HD, un progetto in collaborazione con Teleportel, che consente attraverso una tecnologia di ultimissima generazione, di percepire la “presenza” dell’interlocutore fin nei dettagli e nelle sfumature facciali. La videocomunicazione diventa telepresenza. Possono essere connessi tra loro simultaneamente fino a 6 siti remoti, con un menù navigabile in 20 lingue.

Il sistema PCS-XG80 permette il posizionamento “virtuale” della telecamera alle spalle di chi parla, per interagire con l’interlocutore guardandolo in volto e negli occhi.

Inserito il 16 di ottobre 2008 in Smau 08
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

E-content in Italia: un mercato miliardario che viaggia su Web, tv digitali e mobile

I dati dell'e-commerce italiano li abbiamo già forniti in un precedente Post. Passiamo a quelli del life style digitale e dei mercati digitali consumer in Italia: si attesta intorno a 3,4 miliardi di euro il fatturato dei contenuti multimediali a pagamento (quasi il 30% del mercato tradizionale di riferimento) e supera il miliardo il mercato della pubblicità su piattaforme digitali, circa il 12% del mercato pubblicitario complessivo).

"I cambiamenti tecnologici in atto, - ha dichiarato Umberto Bertelè, Presidente della School of Management del Politecnico di Milano - che possiamo sintetizzare nella digitalizzazione di ogni forma di comunicazione e nella facilità ed economicità del trasferimento delle informazioni, portano a profondi cambiamenti nelle modalità di comunicare e interagire con i consumatori e gli utenti finali, nonché a nuove forme di intrattenimento e di servizio verso il mercato finale. Oggi, qualsiasi impresa (o pubblica amministrazione) può "sfruttare" sapientemente le molteplici piattaforme digitali (Internet/Web, Mobile, Tv) per impostare una nuova relazione con i propri clienti/utenti, offrendo loro contenuti digitali, consentendogli di effettuare transazioni, veicolando nuove forme di comunicazione e di pubblicità, erogando nuovi servizi.Tutto questo sta generando nuovi mercati digitali, alcuni dei quali si affiancano a quelli "tradizionali" - non digitali - (ad esempio l'eCommerce), altri tendono a sostituirsi progressivamente a quelli tradizionali (ad esempio, la musica su cd/dvd o il noleggio di video cassette/dvd). In alcuni ambiti la fisicità dei prodotti perde molto della sua importanza, mentre acquista valore di relazione la sfera immateriale, di contenuto e di servizio che fa da complemento determinante a qualsiasi tipo di offerta."

La pubblicità su piattaforme digitali pesa già oggi (2007) complessivamente quasi il 12% del totale advertising (superando il miliardo di euro) ed è destinata ad aumentare rapidamente questo peso, viste le dinamiche elevate in atto su tutte le 3 piattaforme digitali - Internet, Mobile, Digital Tv (superiori al 30%).

Le vendite su canali digitali continuano a pesare poco, poco meno dell'1% del totale vendite retail. E' l'effetto di due fattori: il primo è la già ben nota difficoltà nel far decollare l'eCommerce; il secondo è il ruolo ancora praticamente nullo - come già messo in evidenza - delle altre due piattaforme digitali, Mobile e Tv.

E' ben più difficile calcolare il peso della vendita di contenuti e servizi digitali tramite canali digitali, dal momento che è difficile anche stabilire rispetto a quali mercati di riferimento tradizionali/offline misurarlo. Focalizzando l'analisi sui seguenti mercati - giochi, musica, stampa cartacea, tv/video/cinema - stiamo parlando di un'incidenza dei contenuti digitali di circa il 29%.

Il peso delle diverse componenti è molto diverso da piattaforma a piattaforma: su Internet, è l'eCommerce a svolgere il ruolo principale, anche se la componente pubblicitaria sta crescendo molto negli ultimi anni, aumentando il proprio peso; minore è invece il ruolo dei contenuti/servizi premium per l'annosa difficoltà a far pagare gli utenti Internet; sul canale Mobile, sono, invece, proprio i contenuti premium a svolgere il ruolo principale (infotainment, video, giochi, suonerie, servizi di community, ecc.); inizia a crescere il ruolo della pubblicità, di pari passo con una maggiore diffusione dei terminali più multimediali, mentre rimane marginale il peso dell'M-commerce; anche sulle piattaforme televisive digitali, prevale il peso dei contenuti premium (come effetto in primis della spinta di Sky fatta negli ultimi anni), mentre è ancora piccolo il peso della pubblicità (destinato a crescere solo in relazione all'avvicinarsi dello switch-off e ben poco interessante - oggi e in futuro (almeno nel breve termine) il T-commerce.

Inserito il 16 di ottobre 2008 in Smau 08
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Telecom Italia, nuove proposte per PMI

A Smau Telecom Italia presenta la nuova offerta “Impresa Semplice”.

Telecom Italia punta sempre più sulle PMI. Dopo essersi lanciata nel “local advertising” con Io Pubblicità allo Smau presenterà oggi il nuovo pacchetto “Impresa Semplice” che ha l’obiettivo di semplificare le attività produttive attraverso soluzioni tecnologiche di facile utilizzo e costi “moderati”.

Nel pacchetto ci sono un’offerta integrata di servizi VoIP, connettività e servizi di sicurezza. In pratica telefonare in modalità VoIP, avere a disposizione dati ad alta velocità e proteggere le informazioni attraverso unico hardware e l’infrastruttura a banda larga di Telecom.

Telecom Completano il pacchetto una soluzione per il backup e l’archiviazione dei dati distribuiti tra diversi server dell’azienda; uno dedicato all’archiviazione e la gestione elettronica di tutti i documenti aziendali; MyCommunication per la messaggistica avanzata, audio e video conferenza e la condivisione dei documenti; MyCustomereasy per il Crm (con soluzioni specifiche per alcuni settori merceologici). E, infine, MyCompany e Mobile Office che sono rispettivamente due suite per l’ERP e la gestione di tutte le attività fuori dall’ufficio.

[Fonte: The Inquirer]

Inserito il 16 di ottobre 2008 in Smau 08
Permalink | Commenti (0) | TrackBack

Segnala a: Delicious | Digg | Reddit | Furl | Stumble Upon | Smarking | OKNOtizie | Segnalo | Yahoo! | Magnolia | Invia il post

Pubblicità